Pescara quasi in C, Pedullà: "Sebastiani ha scherzato col fuoco. Grassadonia, poche idee e molto confuse"

02.05.2021 13:15 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pescara quasi in C, Pedullà: "Sebastiani ha scherzato col fuoco. Grassadonia, poche idee e molto confuse"

Travolto a Cosenza nello spareggio salvezza, il Pescara si appresta a raggiungere l'Entella in Serie C. Così Alfredo Pedullà ha commentato l'operato del presidente Sebastiani e dell'attuale tecnico Grassadonia (il quale ha avuto una breve parentesi da calciatore al Venezia, nel 2003/2004): "Il Pescara si avvia mestamente verso la Serie C, logica conseguenza di una semina incredibilmente superficiale, improvvisata, che ha mortificato l’intera tifoseria. Daniele Sabastiani, il numero uno del club, ha voluto scherzare con il fuoco: evidentemente non gli era bastato quanto accaduto la scorsa stagione quando il Pescara sfiorò il tracollo e riuscì a scamparla – ai danni del Perugia – soltanto dopo un drammatico playout. Da lì, una società mediamente organizzata avrebbe memorizzato i colossali errori commessi e sarebbe ripartita. Invece, nulla. Anzi, se vogliamo Sebastiani ha fatto peggio, sostituendo allenatori, organizzando una campagna acquisti improvvisata, l’ultima parola deve essere sempre la sua, calpestando le ambizioni di una piazza storica che avrebbe voluto come minimo lottare fino alla fine per la salvezza. Inadeguato Gianluca Grassadonia, l’allenatore con poche idee e molto confuse: Pescara un altro flop in carriera dopo Foggia e Catanzaro, la sua è quasi una caduta libera".