Cittadella-Venezia, PAGELLE, Magic Johnsen per Di Mariano, Forte non trova il gol per pochissimo

24.05.2021 00:46 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Cittadella-Venezia, PAGELLE, Magic Johnsen per Di Mariano, Forte non trova il gol per pochissimo

Mäenpää 6,5 - Partita dove non è particolarmente operoso, ma dice di no a Baldini distendendosi e a Tsadjout in quella che sembrava l'azione del pareggio. Presentissimo.

Mazzocchi 6 - Fa le due fasi con diligenza, anche se non incide particolarmente.

Svoboda 6 - Di testa c'è sempre, si fa ispirare da Ceccaroni, anche se il giallo arriva in modo un po' ingenuotto e da diffidato non è una gran cosa. Per il resto Tsadjout gli sguscia via una volta sola.

Ceccaroni 6,5 - Gara di personalità, in cui perde sostanzialmente un solo pallone in una delle sue avventure palla al piede. Sfiora il gol, non concede spazi agli avversari, altra bella gara.

Molinaro 6,5 - Vederlo correre così alla terza gara di fila in pochi giorni e a quell'età è incredibile. Mette un paio di cross golosissimi per Forte che però non ha fortuna.

Črnigoj 6 - Ci mette tanta applicazione, con una percussione in avvio che meriterebbe miglior sorte. Non è al top della forma e si nota la fatica a strappare come potrebbe, resta però un Panzer quando serve.

Taugourdeau 6,5 - Regia più che diligente di Togo, che aiuta il Venezia a tenere il ritmo costante, senza soprattutto quasi mai buttare via inutilmente la sfera.

Dezi 6 - Dopo due assist favolosi forse ci si aspettava un Dezi più vistoso, alla fine però la sua onesta gara la fa, non sbagliando quasi nulla (dall'89' Cremonesi sv).

Johnsen 7,5 - La giocata sul contropiede è quella che sposta la bilancia, Magic soprannome ancora una volta guadagnatissimo (dal 70' Aramu 6 - Entra non troppo gagliardo, ma si applica parecchio).

Forte 6,5 - Tantissima lotta, con l'istinto del bomber che è lì che aleggia, ma manca sempre quel tanto così che per ora, post infortunio, gli sta mancando (dall'83' Esposito sv).

Di Mariano 7 - Lunghe falcate ben distese, il gol un po' un regalo di Kastrati, ma assolutamente meritato per la voglia messa in campo (dall'83' Bjarkason sv).