Reyer-Brindisi, PAGELLE, Daye e Tonut Decisivi, Watt fenomeno d'Area

28.09.2020 09:23 di Alberto Bison   Vedi letture
© foto di www.reyer.it
Reyer-Brindisi, PAGELLE, Daye e Tonut Decisivi, Watt fenomeno d'Area

Prima metà di gara poco entusiasmante dal punto di vista offensivo, con qualche errore degli attacchi, ma sicuramente il merito del punteggio basso va alle difese che fanno un super lavoro di contenimento e limitano al massimo la fase realizzativa. All’intervallo il punteggio vede i padroni di casa avanti per 33-28. 
Nel terzo quarto la partita cambia, Venezia sembra molto più concentrata e convinta del proprio gioco. Brindisi sembra reggere il confronto ma nella seconda parte della terza frazione di gioco la Reyer, guidata da uno scatenato Tonut, trova molti canestri dalla lunga distanza e riesce a portarsi in vantaggio fino al +14 a soli dieci minuti dal termine. 
Nell'ultimo quarto la squadra di coach Walter De Raffaele riesce a controllare il match, ma a due minuti dalla fine Brindisi sembra riaprire la partita, grazie a due triple di Harris e Bell, e rientra pericolosamente fino a -6. Il time-out richiesto De Raffaele riattiva la Reyer che torna ad alzare il ritmo e congela la vittoria.

Le pagelle:

Davide Casarin: S.V. mette in mostra la sua classe, con assist di grande livello, in difesa mette tanta grinta e nonostante il divario fisico con i suoi avversari mette sul parquet tanta grinta e non molla mai

Julian Stone: 6 partita di tanta sostanza, trova sempre il compagno libero per velocizzare la manovra della squadra. Dipende come un leone e cattura ben 6 rimbalzi

Michael Bramos: 6 avvio di partita sotto suoi standard, ma nel momento decisivo piazza due triple che permettono alla Reyer di trovare il massimo vantaggio e di portare a casa la vittoria

Stefano Tonut: 7,5 si accende nel terzo quarto e crea il cambio di passo della sua squadra. Quando ha spazio lungo la linea di fondo sforna canestri e assist a volontà. Ben sette rimbalzi e tanta qualità anche in difesa, dove recupera ben 3 palloni

Austin Daye: 7,5 ottima prestazione per il talento americano, ben 14 punti con eccellenti percentuali al tiro. È concentrato e sfrutta ogni opportunità. Concreto anche indifesa dove contiene molto bene il suo avversario

Andrea De Nicolao: 5 partita sotto tono per il vice capitano, non riesce a brillare se non in qualche rara occasione. 

Jeremy Chappell: 6,5 segna la prima tripla orogranta della partita, sempre concentrato e fondamentale per il gioco della sua squadra.  In difesa è un osso duro da superare e cerca sempre lanciare il contropiede della sua squadra. Prestazione poco appariscente ma fondamentale

Valerio Mazzola: S.V 

Lorenzo D’Ercole: S.V.

Bruno Cerella: S.V.

Isaac Fotu: 6 primi minuti molto positivi, poi si perde un pochino. Mostra dei colpi di alta scuola e non sfigura davanti all'ottima prestazione del compagno di reparto Watt.

Mitchell Watt: 7,5 prestazione assoluta di Mitchell, in area è immarcabile, ogni pallone che passa per le sue mani si trasforma in un canestro. Unico dato un po’ negativo è il 50% dalla lunetta. Altra prestazione assoluta di Watt che conferma il trend della scorsa stagione.