ESCLUSIVA - Collauto: "Maleh presumo inizierà la stagione con la Fiorentina, Esposito ad oggi rientra all'Inter. Su come abbiamo trovato Maenpaa..."

08.06.2021 22:24 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA - Collauto: "Maleh presumo inizierà la stagione con la Fiorentina, Esposito ad oggi rientra all'Inter. Su come abbiamo trovato Maenpaa..."

Durante la nostra ultima puntata del Talk Show abbiamo avuto il piacere di sentire il ds del Venezia Mattia Collauto, con il quale abbiamo toccato tantissimi argomenti, anche di mercato. In questo spezzone riportiamo le parole del direttore per quanto riguarda il possibile ritorno di Maleh e Sebastiano Esposito, oltre che a un aneddotto su come sia stato "scovato" Maenpaa.

Su Maleh.

“Maleh è un giocatore della Fiorentina e presumo inizi la stagione con loro. Ovviamente è un giocatore che a noi piace, con noi ha avuto una crescita incredibile e sarebbe bello riaverlo qui, sono cose che però attualmente ci farebbero perdere solo tempo. Penso che Youssef inizierà la stagione con la Fiorentina e come ha rimarcato anche Paolo (Poggi ndr) noi non possiamo perdere tempo, dobbiamo andare avanti cercando di trovare gli uomini giusti, gli equlibri. Non devono essere per forza giocatori che hanno fatto 20 anni di A, cerchiamo ragazzi affini al nostro progetto, gli altri parametri non ci toccano, poi chiaramente un giocatore di grande esperienza può essere preso in considerazione, ma deve essere affine alla nostra filosofia di calcio”.

L'intuizione Maenpaa.

“Maenpaa, lì abbiamo avuto tanto culo (sorride ndr). Abbiamo la fortuna di avere un’area sportiva che è diventata un modo per litigare tutti i giorni, ma questi litigi ci hanno portato a fare delle scelte veramente importanti e felici. Scherzi a parte  è merito dell’area sportiva e della proprietà, condividiamo tutto, qualsiasi scelta, le intuizioni sono di tutto lo staff e vengono poste all’attenzione di tutti, con grande buonsenso poi si cerca di fare la scelta migliore per il bene del club. Credo che questo modo di lavorare ci abbia dato risultati importanti non solo nei numeri ma anche nella crescita nostra e dei calciatori, credo che il calcio si sia evoluto, non si può più vedere il totalitarismo del ruolo nel 2021. La cosa più importante è mettersi continuamente in discussione e far tesoro degli errori che si fanno, perché ne abbiamo fatti anche noi, ma il nostro pregio è stato il saper mettere in discussione le nostre certezze e credo che questo ci possa portare lontano”.

Cosa c'è di vero nei tanti rumors intorno a Sebastiano Esposito?

"La verità è che Sebastiano Esposito dal 30 giugno torna all'Inter e noi non abbiamo fatto richieste".

Rivedi le dichiarazioni integrali nel video in calce!