Cardinaletti: "Vogliamo che il Penzo sia pronto per la prima in casa di A, determinati a non giocare nessuna partita a Ferrara"

13.06.2021 15:03 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Cardinaletti: "Vogliamo che il Penzo sia pronto per la prima in casa di A, determinati a non giocare nessuna partita a Ferrara"

«Vogliamo essere pronti già per l’inizio del campionato e siamo determinati a non giocare nemmeno una partita a Ferrara». Al Gazzettino Andrea Cardinaletti, consigliere delegato alle infrastrutture del Venezia, annuncia ufficialmente che il club lagunare indicherà lo stadio “Mazza” come stadio per la A qual'ora il Penzo non fosse pronto: «Entro il 20 giugno avvieremo l’iscrizione alla Serie A e, come ben sappiamo, il Penzo non è a norma. I lavori sono avviati e siamo consapevoli di essere innanzi ad una sfida proibitiva, perché tale è l’obiettivo di ottenere la deroga annuale per poter restare sempre a casa nostra. Il vecchio manto erboso è stato asportato e sono in corso i trattamenti per il nuovo. Prosegue l’implementazione delle torri faro per portarle ai 1650 lux necessari, mentre la prossima settimana inizierà lo smontaggio delle tribune dei distinti. Avendo pianificato il tutto da mesi, abbiamo le idee ben chiare sulle ditte alle quali affidarci, ogni contratto e appalto avrà come scadenza il 21 agosto, vale a dire la vigilia della prima giornata di Serie A. Ciò perché, a prescindere dal fatto che abbiamo chiesto di giocare in trasferta le prime due gare, vogliamo che il Penzo sia pronto. Prevediamo pure dei premi per le imprese disponibili a lavorare giorno e notte pur di centrare l’obiettivo» questo quanto riportato da Trivenetogoal.it.