Si va verso il 75% di pubblico negli stadi, nei prossimi giorni attese novità

22.09.2021 16:30 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Si va verso il 75% di pubblico negli stadi, nei prossimi giorni attese novità

In merito alla vertenza sulla percentuale di capienza negli stadi e nei palazzetti consentita dalle norme anti Covid, ieri il sottosegretario alla salute Andrea Costa ha pronunciato parole che vanno in questa direzione: "Credo che ci possa essere una tappa intermedia che può prevedere il 75 per poi arrivare al 100 per cento". In questa settimana - sottolinea La Gazzetta dello Sport - dovrebbe svolgersi la riunione del Cts che dovrà dare l’indicazione più attesa. Si tratta del passaggio citato nella conferenza stampa di giovedì da Roberto Speranza, il ministro della Salute, come snodo fondamentale per poter considerare «un ulteriore ampliamento». E raggiungere il 75 o l’80 per gli stadi (ora al 50) e il 50 per i palazzetti (adesso al 35). Insomma, la svolta potrebbe anche arrivare prima del 30 settembre. Certo sono ore di massima attenzione per verificare gli effetti della riapertura delle scuole sulla curva epidemiologica, la bussola che ispirerà le decisioni.

Tempistiche - Sui tempi si gioca anche la possibilità che la nuova soglia del 75 per cento possa diventare operativa per la Nations League con le semifinali Italia-Spagna (6 ottobre a Milano) e Francia-Belgio (il 7 a Torino), e le finali (il 10 ottobre, terzo e quarto posto all’Allianz e primo e secondo al Meazza). Qui siamo al limite perché proprio lunedì 27 comincerà la vendita libera dei biglietti.