Venezia, Bazzani: "Il segreto dei leoni è Vanoli, Ca' Venezia e lo stadio nuovo per il salto di qualità"

29.11.2023 16:49 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia, Bazzani: "Il segreto dei leoni è Vanoli, Ca' Venezia e lo stadio nuovo per il salto di qualità"
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Federico De Luca

Fabio Bazzani, ex giocatore del Venezia, con un passato da tecnico e ora opinionista per DAZN, al Corriere del Veneto ha dato il suo punto di vista sugli arancioneroverdi. Queste alcune delle sue dichiarazioni: "Non sono sorpreso di vederlo in alto. Magari non mi aspettavo che fosse primo in classifica, ma era una delle squadre su cui puntavo nella corsa alla promozione. Il lavoro di Vanoli è eccezionale e spero che possa portare a un grande traguardo".

 

Caì Venezia:

"Sono stato invitato all’inaugurazione e ci sono andato volentieri. Sono rimasto sbalordito dalla bellezza e dalla funzionalità della struttura. Un centro così in pochi ce l’hanno in Italia ed è un gran biglietto da visita per una società che vuole strutturarsi per rimanere ai vertici del calcio italiano".

Venezia come realtà stabile in Serie A:

"Ci sono tutte le premesse per poterlo diventare. Se poi verrà fatto il nuovo stadio, ci sarà un salto di qualità determinante. Uno stadio nuovo, funzionale e sulla terraferma, si sogna da decenni. Ricordo che quando arrivai a Venezia per la prima volta, da giocatore se ne parlava moltissimo già allora".

Il segreto di questa squadra:

"L’allenatore, senza alcun dubbio. Ha ottenuto risultati straordinari e la società ha avuto l’intelligenza di ripartire e di appoggiarlo in tutto. Un tecnico da solo, per quanto bravo, non può nulla e lui sta facendo miracoli. I migliori? Pohjanpalo e Tessmann, la squadra ruota attorno a questi due giocatori".

Jajalo:

"Penso che farà crescere ancora Busio e Tessmann, come ha già fatto notare Vanoli. Giocatori intelligenti e di qualità come Jajalo sono un bene per tutti coloro che, fortunatamente, li hanno a disposizione. Penso che sentiremo parlare molto di questa squadra nel prossimo futuro, sotto tanti punti di vista".