Necessario qualche movimento in uscita prima di altri innesti

04.07.2021 16:10 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Necessario qualche movimento in uscita prima di altri innesti

L'approdo in Serie A per il Venezia non vuol dire solo lavorare alacremente nel mercato in entrata, ma anche per quanto riguarda quello in uscita. I diversi colpi già messi a segno dalla società porteranno infatti inevitabilmente anche a qualche addio, a titolo definitivo o in prestito. In questi giorni ciò che sta trapelando dall'ambiente arancioneroverde è che prima di altri innesti ci dovrà essere qualche uscita, perché la rosa è tornata a essere se non extralarge quasi. Ecco dunque che dobbiamo aspettarci qualche novità per quanto riguarda quei profili che in laguna o sono di troppo o non possono essere considerati pronti per la massima categoria.

Tra i portieri non dovrebbero esserci novità rilevanti, in uscita c'è Pomini, che sembra andare verso una nuova avventura in cadetteria, l'Ascoli è interessato a prelevarlo per dargli il ruolo di vice di Leali. In difesa c'è da capire la situazione di Felicioli, dato in uscita in prestito dai giornali. Il ragazzo ha fatto vedere buone cose, che fanno sì che ci sia ancora fiducia in merito alla sua crescita futura, ma l'infortunio alla tibia gli ha creato qualche inevitabile difficoltà. Un'altra annata in B probabilmente gli sarebbe utile per trovare continuità e riassestarsi sui livelli delle partite disputate con Dionisi alla guida dei Leoni. Solo però quando si capirà meglio come il Venezia intende pianificare il futuro dell'ex Perugia allora si andrà a caccia di un altro terzino di sinistro (ecco perché il nome di Tripaldelli, dato per forte dall'esperto di mercato Di Marzio, è invece in standby).

In mezzo al campo la situazione è più intricata di quel che sembra. Fiordilino è in scadenza nel 2022 e si vuole evitare un secondo caso Maleh, mentre Antonio Vacca rientra da un infortunio molto importante. Attenzione dunque perché uno dei due potrebbe lasciare la laguna e fare spazio a un nuovo innesto ed ecco spiegati i rumors inerenti Schiattarella. Si attendono dunque novità su quello che sarà il futuro dei due centrocampisti attualmente già in arancioneroverde, dovessero restare entrambi allora un nuovo innesto in mezzo non sarà necessario.

Davanti i due nomi da tenere sott'occhio sono quelli di Di Mariano e Bocalon. Il primo ha ancora solo un anno di contratto come Fiordilino e sta discutendo il rinnovo, il secondo ha tante richieste dalla cadetteria, vorrebbe restare, ma attualmente il Venezia sembra stia sondando il mercato a caccia di un rinforzo davanti. Con tutta probabilità il Doge sarà almeno in ritiro, poi in quelle settimane, come l'anno scorso, si deciderà come procedere. In uscita data per sicura infine Zigoni, che andrà a caccia di una nuova avventura dopo le esperienze a Novara e Mantova.

Viaggiano verso un prestito poi diversi giovani, Bertinato, Rossi, Serena, De Marino, Ala-Myllymaki, Bjarkason, St. Clair, Pimenta, Simeoni e Karlsson, con Galazzi che a sua volta con tutta probabilità continuerà a farsi le ossa altrove prima di vestire effettivamente l'arancioneroverde.