Cardinaletti: "Ci auguriamo il Penzo diventi fortino complicato per tutti, sulla Cittadella dello Sport a Tessera..."

16.10.2021 10:34 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Cardinaletti: "Ci auguriamo il Penzo diventi fortino complicato per tutti, sulla Cittadella dello Sport a Tessera..."

Andrea Cardinaletti, Special Advisor con delega allo sviluppo delle infrastrutture legate al Venezia, ha commentato ai microfoni del Gazzettino il successo della prevendita in vista del match di lunedì contro la Fiorentina: «Il work in progress continuerà per settimane e lunedì debutteranno i pitch view a bordo campo, 150 posti ai lati delle panchine con postazioni coperte per i disabili. Poltrone a 12 metri dalla linea laterale per giocare la partita, però è così da qualsiasi posto dei distinti e dalle curve, compresa quella ospiti e ne siamo orgogliosi. A Cagliari i nostri tifosi erano dentro una gabbia, una mortificazione dell'essere umano. A Sant'Elena invece non c'è alcun distinguo, già a maggio togliendo reti, spigoli e fili spinati avevamo accettato una sfida di civiltà. La risposta comportamentale è stata esemplare e ci riempie di soddisfazione. Ero convinto sarebbe stato così, ora ci auguriamo diventi per la nostra squadra un fortino non dico invalicabile, ma complicato per tutti. Valuteremo quali saranno i prossimi passi, restare in Serie A significherebbe che il nostro stadio ogni anno darebbe qualcosa in più agli spettatori. Non possiamo competere con gli altri impianti per dimensioni, ma non temiamo rivali sul piano delle emozioni e dell'esperienza unica da far vivere alla gente. Stiamo finendo di sistemare i bagni, la nuova hospitality sopra la nuova sala stampa regalerà una vista su stadio, laguna e sulle Alpi. Ogni partita per il Venezia è un test, vogliamo migliorare nella vendita dei biglietti, nonché nella viabilità per canalizzare gli spettatori verso il loro settore con l'aiuto di tifosi volontari. La Città Metropolitana cerca fondi per la Cittadella dello Sport a Tessera? Lo leggiamo anche noi sui giornali, non possiamo far altro che il tifo per ogni possibilità di sviluppo. Partissero oggi i lavori servirebbero 4-5 anni per la realizzazione perfetta di un nuovo stadio, quindi come club i nostri investimenti sul Penzo possono riguardare solo la nostra prospettiva di breve-medio termine ma non il lungo».