I passaggi chiave della settimana, il Venezia continua a crescere, il carattere sta emergendo, nei match alla portata il momento verità

Analizziamo alcuni dei passaggi più significativi di questa settimana del Venezia. Sono arrivate sconfitte con Spezia e Milan, ma con fattori positivi.
24.09.2021 16:30 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
I passaggi chiave della settimana, il Venezia continua a crescere, il carattere sta emergendo, nei match alla portata il momento verità
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Eccoci con l'analisi dei tre passaggi chiave della settimana, sono arrivate le sconfitte contro Spezia e Milan e ora il Venezia lunedì affronterà il Torino.

1. San Siro non tocca i Leoni. C'era il timore che uno stadio importante come quello di Milano potesse bloccare alcuni ragazzi arancioneroverdi, visto che per molti si trattava della prima alla Scala del calcio e spesso in questi casi l'emozione tira brutti scherzi. Il Venezia invece non sembra subire la pressione e fin da subito gioca la sua partita;

2. Non c'è abbastanza qualità per fronteggiare il Milan. La gara difensiva del Venezia è d'alto livello. I Leoni nel primo tempo e per buona parte della ripresa non subiscono le folate rossonere, disinnescando puntualmente Diaz, Leao e le altre frecce del Diavolo. La continua corsa per occupare gli spazi però toglie tantissime energie e ai Leoni manca la qualità necessaria per fare comunque male in questi tipi di gare. Peretz ha una chance colossale per firmare il vantaggio, la spreca. In questi casi spesso è l'unica occasione e purtroppo va male. Nel futuro oltre al cuore mostrato servirà un tasso di qualità diverso per pensare di impensierire le big italiane;

3. Mantenere le calma. Dopo due sconfitte di fila i malumori sono normali, anche se l'avversario che ti ha sconfitto si chiama Milan. Serve però mantenere la tranquillità, in primis perché il campionato è ancora lungo, in secondo luogo perché in queste tre gare si è visto qualcosa che è vicino al vero Venezia e il bottino poteva anche essere più consistente. A pesare nel bilancio c'è la sconfitta con lo Spezia, arrivata per ingenuità da gioventù, ma Zanetti ha dimostrato di essere ben centrato per raggiungere l'obiettivo, così come la società e c'è la crescita di diversi elementi. I Leoni possono dire ampiamente la loro contro avversari alla portata e presto arriveranno anche i match con le squadre da metà destra della classifica.