Schwoch: "Per me Collauto e Poggi sono da riconfermare. Savarese? Non lo conosco, sarebbe meglio per la B puntare però su un italiano..."

21.05.2022 16:00 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Schwoch: "Per me Collauto e Poggi sono da riconfermare. Savarese? Non lo conosco, sarebbe meglio per la B puntare però su un italiano..."
TuttoVeneziaSport.it
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com

Stefan Schwoch, ex attaccante del Venezia, ha commentato la situazione dei Leoni ai microfoni de La Nuova Venezia: «Sono dispiaciuto per l'esito del campionato. Dopo un girone d'andata molto importante, pareva che il Venezia potesse raggiungere l'obiettivo, anche con fatica. Non so quanto abbia giovato cambiare parecchio rispetto all'anno prima. Sono arrivati tanti stranieri e quando ce ne sono troppi, si fa sempre più fatica. Resto convinto che la base debba essere italiana. Zanetti? Le colpe sono di tutti, dai giocatori ai dirigenti. Poi si sa che l'allenatore è sempre il principale responsabile della squadra. Ma il discorso vale pure per le stagioni positive, come successe al Venezia lo scorso anno: i meriti erano suddivisi. Basi per ripartire? Collauto e Poggi hanno fatto bene, arrivano da stagioni importanti, come la promozione di un anno fa. Inoltre la stagione in A ha dato loro una maggiore esperienza. Per me, l'unica ricetta per fare bene è programmare e per farlo dovrebbe proseguire con gli stessi uomini. Poi nel calcio ciascuno fa quel che vuole. Savarese? Non lo conosco, sono sincero. Credo che sarebbe meglio puntare su un allenatore italiano: ce ne sono tanti di bravi e in grado di fare la Serie B. Invece qui la dirigenza punta sull'estero perché ti costa meno sulla gestione e poi guarda al mercato mondiale. Ma ogni scelta della società va rispettata».