La Reyer spazza via Trieste: Tonut MVP, Campogrande chirurgico

21.03.2021 23:32 di Daniele Morbio   Vedi letture
© foto di Umana Reyer Venezia
La Reyer spazza via Trieste: Tonut MVP, Campogrande chirurgico

Ritrova il successo la Reyer Venezia, che domina il derby del Triveneto contro l'Allianz Trieste e blinda il quinto posto, provando a rilanciarsi per delle posizioni più alte. Un successo netto e meritatissimo per gli oro-granata: il 69-87 dell'Allianz Dome è inappellabile per i padroni di casa, con gli ospiti che martellano dall'arco (17/27). Ecco le pagelle della Reyer.


Davide Casarin 5: entra, sbaglia un tiro, commette un antisportivo tanto dubbio quanto evitabile, e subisce una stoppata. Ha decisamente vissuto serate migliori.


Stefano Tonut 8: ancora sopra i 20. Dall'arco è un martello grazie al suo 6/8, in penetrazione sbaglia troppo, ma è vivissimo. Chiude la contesa con una gran tripla, quella dei punti numero 21, 22 e 23. MVP senza dubbio.


Austin Daye 6.5: è sul pezzo, concentrato, attento ed attivo. Non impeccabile al tiro (3/8), ma è con la testa nel match e non commette grosse sciocchezze. Una tripla (manca il fallo...) in step-back manda in tilt Trieste nell'ultimo quarto.


Andrea De Nicolao 5,5: non segna mai da 2, ma dà una stoppata, cattura 6 rimbalzi e smazza 5 assist. Può e deve crescere in qualche lettura.


Luca Campogrande 7: 4/6 dall'arco, 12 punti ed una serata che si può definire molto solida. Gioca 22' con l'assenza di capitan Bramos e dimostra di essere tiratore dall'arco molto affidabile. Cattura 3 rimbalzi e smazza 3 assist.


Gasper Vidmar n.e: ancora non è pronto, ma è un recupero importante tra i lunghi.


Wes Clark 7: parte a mille all'ora e domina i primi 20' di partita, andando subito in doppia cifra. Alla fine sparirà un po', ma la prova è confortante ed estremamente solida. Ne mette 16 in 16'.


Jeremy Chappell 5,5: sbaglia troppo. Gioca 20', ma da 3 non ne mette una ed è in difficoltà in termini di reattività. Alza la barricata anche lui nel terzo ed ultimo periodo, tirando giù 4 rimbalzi e difendendo bene.


Valerio Mazzola 5: Gioca 8',  sbaglia 2 conclusioni, subisce una stoppata e si siede in panchina. Corpo estraneo alla partita.


Bruno Cerella n.e: anche lui in panca per onor di firma, ma si avvicina il rientro.


Isaac Fotu 6,5: lotta - e tanto - sotto le plance, ma è in difficoltà difensivamente. Non legge bene e rapidamente i pick&roll triestini, ma in fase offensiva fa il suo e realizza 7 punti.


Mitchell Watt 7: alla fine è il migliore per valutazione con Tonut, in una serata per lui complessa al tiro. Difensivamente soffre tanto i pick&roll, in fase offensiva si sblocca subito con una bomba prima di andare in difficoltà. Chiude con 12 ounti, 8 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate.


Walter De Raffaele 7: ritrova la solidità della sua Reyer nel momento più importante e con Trieste che era rientrata a -6. Un po' rivedibile l'inizio dell'ultimo quarto, ma la prova di squadra è solida e dà fiducia. Campogrande merita spazio e fa bene a darglielo, ma lo dimentica un po' nell'ultimo periodo.


Reyer 7: Trieste era in salute e non da sottovalutare, l'inizio è un po' soft poi sale il tono difensivo (un po' penalizzato dai 3 arbitri). Terzo quarto pressoché impeccabile difensivamente, poi 3-4' di black-out nell'ultimo periodo mettono un po' di angoscia, ma il finale è in carrozza.