Venezia-Reggiana 2-3, le pagelle: Pojhanpalo la mette sempre ma non basta

01.04.2024 17:53 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia-Reggiana 2-3, le pagelle: Pojhanpalo la mette sempre ma non basta

Le pagelle del Venezia dopo la sconfitta per 2-3 contro la Reggiana.

Joronen 6 - Non viene chiamato spesso in causa, sui gol è colto di sorpresa da errori dei compagni.

Altare 4,5 - L'avvio è autorevole e le discese non mancano, ma sull'autogol e la marcatura di Pieragnolo perde la maniglia malamente (dall'89' Ellertsson sv).

Idzes 5 - Schierato dal primo minuto nonostante i viaggi con l'Indonesia, la sensazione è che sia un po' scollegato dopo questa sosta per lui così dispendiosa.

Sverko 5,5 - Un po' nel pallone dopo il gol di Pohjanpalo come tutta la difesa, sul gol di Portanova viene sorpreso.

Candela 5,5 - Avvio discreto, con anche una bella azione da quinto a quinto. Poi con il passare del tempo si perde.

Busio 6,5 - Solita corsa, ma dura meno del solito. La foga c'è come sempre e mette il suo sesto gol, poi però commette qualche imprecisione di troppo (dal 71' Jajalo 5,5 - Campo bagnato, minuti ancora pochi nelle gambe, non ha ancora le misure e lo si nota).

Tessmann 6,5 - Non fa mancare le sue sportellate in mediana e qualche geometria.

Bjarkason 5 - Abbastanza insipida la sua prestazione, non riesce mai a entrare in partita (dall'84 Cheryshev sv)

Zampano 6 - L'inizio è promettente come sempre e i suoi cross sono taglienti, ma dura poco (dal 72' Olivieri 5,5 - Subentra per sparigliare le carte ma non ha grosse chance).

Gytkjaer 6,5 - Tanto lavoro sporco, a suon di sportellate trova anche l'assist per il gol di Pohjanpalo, poi però la squadra fa fatica a supportare i due centravanti perchè cala un po' insipegabilmente di ritmo e allora Vanoli opta per un cambio (dal 45' Pierini 5 - Non riesce a dare qualità con il suo ingresso in campo).

Pohjanpalo 6,5 - Il campo è molto scivoloso e fatica quindi a far vedere la sua qualità, però la zampata da bomber d'area di rigore c'è sempre.

Paolo Vanoli 5,5 - Sembra tutto facile, a conferma dei passi avanti fatti dai suoi. Poi dopo il 2-0 tornano vecchi problemi, la squadra si abbassa, perde concentrazione e subisce tre gol con tre amnesie difensive, prova a cambiare qualcosa fin dall'intervallo accorgendosi dello scollamento, ma la sorte non cambia. I playoff sono estremamente alla portata, ma per la promozione diretta sembra servire veramente un'impresa.