Il punto sul mercato del Venezia, sfoltire prima di altri innesti

19.07.2021 18:16 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Il punto sul mercato del Venezia, sfoltire prima di altri innesti

La parola d'ordine per il Venezia in questi giorni di calciomercato è abbastanza chiara: sfoltire. Serve far partire qualche elemento prima di poter procedere con altri innesti per rinforzare la rosa a disposizione di Zanetti, che ha parlato in conferenza stampa della possibilità di andare a caccia ancora di diversi elementi per dare solidità ed esperienza ai Leoni. Per la porta si lavora alla risoluzione di contratto con Alberto Pomini, l'esperto estremo difensore sarebbe chiuso da Lezzerini e Maenpaa nelle gerarchie (news qui). Già ufficiali i prestiti di Domenico Rossi (news qui) e Filippo Serena (news qui).

In uscita anche Felicioli, cercato dal Lech Poznan (news qui), Taugourdeau (news qui) e Bocalon, che con tutta probabilità rientreranno tra le cessioni dolorose da fare per lasciare spazio ai nuovi innesti. Non dovrebbe invece salutare capitan Marco Modolo, che ha smentito in prima persona la possibilità di un addio (news qui). I discorsi con la SPAL riguarderebbero solo il possibile innesto di Vicari, che sarebbe uno dei due innesti per il pacchetto di centrali (news qui). Nello stesso ruolo piace anche il giovane Ranieri della Fiorentina, ma c'è una folta concorrenza.

In mezzo al campo sondaggio per Kiyine della Lazio, che ha ben figurato nelle esperienze tra Chievo Verona e Salernitana, con la Lazio che lo ha anche provato nello scorso girone d'andata in prima squadra (news qui). Già ufficiale l'arrivo di Tanner Tessmann, giovane americano da far crescere in laguna (news qui), mentre sarà arancioneroverde dopo la Gold Cup Gianluca Busio, altro centrocampista statunitense ritenuto dal sicuro avvenire (news qui).

Davanti per ora tante voci ma poca concretezza, manca almeno un elemento che possa giocare con Ciccio Forte, Pinamonti piace ma c'è tanta concorrenza, oltre a un ingaggio proibitivo (news qui). Lo stesso problema vale per Giovinco, per il quale gli arancioneroverdi pare abbiano fatto un sondaggio ma senza trovare la quadratura del cerchio (news qui). Ritenuto fuori portata anche Diego Farias, su questo fronte dunque si attendono nomi a sorpresa.