Venezia-Verona, PROBABILI FORMAZIONI, Zanetti riconferma Henry

Le probabili formazioni di Venezia-Verona, derby veneto in programma alle ore 15 quest'oggi allo stadio Penzo di Sant'Elena.
05.12.2021 07:00 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia-Verona, PROBABILI FORMAZIONI, Zanetti riconferma Henry

Terza gara in pochi giorni per il Venezia e c'è da digerire una (prevedibile) batosta contro l'Atalanta, arrivata martedì al Gewiss Stadium. Per farlo mister Zanetti ha preannunciato qualche cambio anche in ottica freschezza (rileggi qui la conferenza stampa). L'Hellas Verona infatti è squadra che tiene i ritmi molto alti e servirà essere al 100% per pareggiare la loro intensità.

In porta il solito Romero, davanti a lui Ceccaroni e Caldara centralmente, mentre sulle fasce a destra Mazzocchi e a sinistra ballottaggio Molinaro-Haps. L'ex Feyenoord è un ottimo connubio tra solidità difensiva e spinta (la prestazione contro la Fiorentina non poteva rappresentare il suo standard ed era evidente). Rinunciarci può essere difficile, ma prima o poi potrebbe dover rifiatare e il classe '82 è pronto a dare il suo contributo eventualmente in una gara molto importante, dove potrebbe anche servire anche esperienza.

In mezzo al campo mancherà Ampadu, fattosi ingenuamente ammonire da diffidato contro l'Atalanta. Fortunatamente è recuperato Antonio Vacca che dunque andrà in cabina di regia e sarà affiancato dal solito Gianluca Busio, che ieri ha rilasciato una delle sue prime interviste (rileggi le sue dichiarazioni qui). Ballottaggio per il ruolo di mezzala/esterno destro. Peretz va purtroppo sottoritmo, mentre Kiyine non sembra ancora pronto per dare il 100% partendo dal primo minuto. Crnigoj è dunque l'opzione più probabile.

Davanti Johnsen è ancora abbastanza indietro causa infortunio, che lo ha rallentato parecchio dopo l'ottimo avvio. Preannunciata la presenza di Henry c'è da capire chi lo affiancherà. Okereke è recuperato e a questo punto sembra troppo importante per essere lasciato in disparte. Aramu invece può dare qualità e soprattutto sembra l'unico (oltre a Kiyine) capace di mettere certi palloni in area.

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Vacca, Busio; Aramu, Henry, Okereke.

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Ceccherini, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Caprari; Simeone, Lasagna. Allenatore: Igor Tudor.