Venezia-Pisa, PAGELLE, davanti manca ancora il gol, ci pensa Svoboda

04.01.2021 17:40 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia-Pisa, PAGELLE, davanti manca ancora il gol, ci pensa Svoboda

Nella diciassettesima giornata di Serie B il Venezia pareggia 1-1 contro il Pisa.

Lezzerini 6 – Spettatore nel Penzo a porte chiuse, su gol e palo non può fare granchè.

Mazzocchi 6 – Corre tantissimo e mette tanti palloni in mezzo, a differenza degli altri match però sembra innervosirsi dalla mezz'ora in poi, iniziando a cercare più la soluzione difficile che il gioco semplice. Proprio questo lo porta a perdere la palla che dà il là al contropiede per il gol del Pisa.

Svoboda 7 – Con il secondo infortunio di Modolo il corazziere austriaco avrà nuovamente spazio e si conferma una garanzia anche in questo match. Trova anche il gol sfruttando i suoi centimetri in mischia. Da oggetto misterioso a sicurezza;

Ceccaroni 5,5 – Partita senza grossi problemi per CeccaWall, ma viene beffato da Marconi, che approfitta dei centimetri in più lasciati per scaricare in rete l'unica chance di tutto il primo tempo pisano;

Felicioli 5,5 – Altro match un po' insipido da parte del terzino, i Leoni non cercano mai di uscire dal suo lato e quando riceve palla non arrivano mai cross interessanti o spunti (71’ Ferrarini 6 – Entra in una fase di match dove c'è più stanchezza che altro, non demerita).

Vacca 6,5 – Tiene bene le redini di un centrocampo dominante per larghi tratti del match. Cerca sempre il passaggio per accelerare la manovra senza rinunciare a scarichi pericolosi ma efficaci, prova il tiro anche lui, ma senza successo (71’ Taugordeau 6,5 – Entra per fare da play che sostituisce discretamente Antonio, mette sulla testa la palla per il gol di Svoboda).

Fiordilino 6 – Periodo un po' di calo per l'ex Palermo, ma dopo un grande avvio di stagione ci può stare. Cerca di aiutare gli attaccanti con i suoi inserimenti e partecipa all'organizzazione della manovra, ma manca lo spunto.

Johnsen 6 – Regala giocate d'alta scuola, ma sbaglia sempre qualcosa sul più bello, che sia la conclusione o il passaggio finale, diventerà decisivo col tempo, ancora non lo è (59’ Bocalon 6 – Sicuramente meno bello da vedere dell'ex Ajax, ma il suo ingresso porta energie importanti in attacco, viene trovato due volte in posizione pericolosa e trova anche un gol, ma viene giustamente annullato per fuorigioco).

Aramu 6 – Mattia ultimamente si fa notare solo o per grandi giocate o per come calcia i piazzati. Anche oggi impegna due volte severamente Perilli, ma solo da punizione, non facendosi quasi mai notare nelle azioni manovrate (90’ Crnigoj sv)

Di Mariano 6,5 – Altra prestazione molto positiva per Kekko, che corre tantissimo e costantemente, mettendo in grossa difficoltà qualunque avversario. Impegna anche lui Perilli, in generale probabilmente è il migliore là davanti, pur non trovando l'assist o il gol.

Forte 5,5 – Deve lavorare tantissimo per trovare spazio, il Pisa come minimo su di lui va al raddoppio, per non parlare di quando mette tre avversari a marcarlo. Nella ripresa cerca allora di agire partendo fuori area per avere un po' più di spazio, ma perdendo così di efficacia. Ha una grossa chance, ma a differenza di altre volte il suo colpo non è abbastanza velenoso per battere un portiere in giornata di grazia (90’ Capello sv).