Venezia-Verona, PAGELLE, la prestazione dura solo un tempo, poi una sentenza pesantissima

05.12.2021 17:56 di Giuseppe Malaguti Twitter:    vedi letture
Venezia-Verona, PAGELLE, la prestazione dura solo un tempo, poi una sentenza pesantissima
TuttoVeneziaSport.it
© foto di TuttoSalernitana.com

Atalanta-Hellas Verona 16° giornata di Serie A 2021-22.

Le pagelle degli arancioneroverdi:

ROMERO 6

Eccellente nel primo tempo con il volo plastico sulla punizione di Miguel Veloso e poi all’inizio ripresa su un tiro di Caprari. Nella seconda parte della gara incassa 4 reti pesantissime.

MAZZOCCHI 6

Corre per tutta la gara senza mai fermarsi unendo qualità e quantità: probabilmente la sua miglior partita stagionale nel primo tempo. Poi si spegne alla distanza (Dal 66’ Ebuehi sv).

CALDARA 6

Guida la difesa con ordine ed intelligenza: ennesima buona partita dell’ex Milan nel primo tempo. Nella ripresa anche lui va in difficoltà.

CECCARONI 6

Oggi lascia la fascia di capitano a Molinaro, bene nelle letture difensive ha il merito di sbloccare il derby con una tocco da due passi su assist di Henry. Nella secondo tempo fatale il suo fallo di mano che porta al rigore ed espulsione che di fatto cambia la storia di questa partita.

MOLINARO 6

Ci mette tutta la sua esperienza dalla sua parte controlla con efficacia Faraoni e Ilic.

CRNIGOJ 6,5

Segna la rete del 2-0 ed è costantemente nel vivo del gioco. Come tutto il Venezia nelle ripresa fatica non poco anche se è l’ultimo a mollare.

VACCA 6,5

Prestazione stoica nel primo tempo: bravissimo a coprire la metà campo e dare i ritmi di gioco (Dal 74’ TESSMANN sv ).

KIYINE 5,5

Un buon primo tempo, sparisce nella ripresa (Dal 67’ Busio 5,5). Non incide più di tanto entrando anche nel momento più difficile per il Venezia.

ARAMU 5,5.

Difficile giudicarlo in una partita del genere. Bene nel primo tempo poi va anche lui in difficoltà. (Dal 66’Svoboda 5,5). Un errore decisivo nel gol del pareggio dell’Hellas.

HENRY 6,5

È il più pericoloso del Venezia: sigla la rete del 3-0, l’assist bellissimo di testa per il gol di Ceccaroni. Quando Tudor gli piazza Magnani in marcatura il francese va in diffiocoltà.

OKEREKE sv. La sua partita dura solo 7 minuti, dopo deve arrendersi ad un problema muscolare. Gioca da punta in coppia con Henry senza avere tempo per incidere. (Dal 7’ JOHNSEN 5,5). Entra benissimo nella gara; pure lui come tutti va in difficolà nella ripresa. Talvolta esagera nel tentare la giocata anziché la conclusione.