Venezia-Inter, PAGELLE, Caldara spicca su tutti in fase difensiva, Okereke si vede poco, Johnsen sbaglia tanto

27.11.2021 23:19 di Giuseppe Malaguti Twitter:    vedi letture
Venezia-Inter, PAGELLE, Caldara spicca su tutti in fase difensiva, Okereke si vede poco, Johnsen sbaglia tanto
© foto di Insidefoto/Image Sport

Venezia-Inter 14° giornata di Serie A 2021-22.
Le pagelle degli arancioneroverdi:

ROMERO 6,5
Prestazione senza sbavature, con un paio di interventi importanti. Può poco nella staffilata vincente di Calhanoglu.
MAZZOCCHI 5,5
Ci mette tanto impegno, ma trova davanti un avversario del valore di Perisic a complicare una serata non facile. (Dal 62’ JOHNSEN 5). Lontano dal giocatore visto prima dell’infortunio. Trova gli spazzi soprattutto a destra ma sbaglia tutti gli appoggi e i traversoni.
CALDARA 6,5
Sempre attento e abile nelle chiusure: probabilmente il migliore del reparto difensivo di Zanetti.
CECCARONI 6
Ordinato e intelligente nei disimpegni partendo dal basso, talvolta soffre la fisicità di Dzeko.
HAPS 6
Aggressivo e pungente sugli avversari, si vede che ha un sinistro educato che potrebbe far male ai suoi avversari, ma gioca, per l’andamento del match, una partita solamente difensiva. Un salvataggio miracoloso sulla linea di porta e un rigore, nel finale, provocato per un fallo di mano evidente.
BUSIO 5,5
Meno brillante del solito, soprattutto fatica nel contenere le qualità di Calhanoglu e compagni.
VACCA 6
Inizia forte con un paio di giocate di qualità senza di fatto sbagliare un appoggio, si spegne con l’andare della partita come logico che sia. (Dal 71’ TESSMANN 6). Entra in campo con il piglio giusto; certamente Zanetti nelle prossime sfide potrà contare sul suo apporto.
AMPADU 5,5
Il gallese gioca, per la prima volta, da interno di sinistra del centrocampo e poi fa anche il terzino destro faticando nel complesso nonostante il grande impegno. (Dal 84’ CRNIGOJ sv).
KIYINE 5,5
Parte discretamente con buon dinamismo e con l’aggiunta di alcune giocate di qualità, ma poi si perde e non basta al Venezia per arginare Barella e soci.
ARAMU 6
È il più pericoloso dell’attacco lagunare con due bordate da fuori area, in altri momenti della partita si vede poco. (Dal 71’ HENRY 5,5). Ci mette il fisico, ma incide poco.
OKEREKE 5
Gioca da prima punta: il nigeriano non si accende e viene inghiottito dai centrali dell’Inter. (Dal 84’ FORTE sv).