Venezia-Roma 3-2, PAGELLE, prestazione maiuscola dei Leoni

07.11.2021 15:07 di Giuseppe Malaguti Twitter:    vedi letture
Venezia-Roma 3-2, PAGELLE, prestazione maiuscola dei Leoni
© foto di Insidefoto/Image Sport

Venezia-Roma 12° giornata di Serie A 2021-22.
Le pagelle degli arancioneroverdi:

ROMERO 7
Prestazione superlativa senza sbavature, con una paio di miracoli. Acquisto fondamentale per questo Venezia: la salvezza passa anche dalla sue parate.
MAZZOCCHI 6,5
Dà vita ad un duello bellissimo con El Shaarawy a tutta fascia senza mai fermarsi. (Dal 77’ EBUEHI 7). Impatto fisico e tecnico devastante del difensore nigeriano.
CALDARA 7,5
La sua zampata al 4’ sblocca il risultato: dà sicurezza a tutto il reparto, nel complesso partita di grandissimo spessore.
CECCARONI 6,5
Ordinato e intelligente nelle letture difensive, soffre però soprattutto la fisicità di Abraham.
HAPS 6,5
Talvolta troppo irruento, ma è abile sia nelle coperture e nelle scorribande offensive. Straordinario quando salva un gol fatto sulla linea di porta.
CRNIGOJ 6
Fatica a trovare le misure sugli avversari, ma nella catena di destra si rende utile nel coprire Mazzocchi. (Dal 46’ SIGURDSSON 6). Inizia timidamente, ma poi migliora e si rende utile.
BUSIO 7
Parte fortissimo, è sostanzialmente su ogni pallone annulla Pellegrini, anche nel momento di massima difficoltà rimane lucido. Ricordando che è un classe 2002, per la squadra di Zanetti è certamente il centrocampista di maggior qualità.  
AMPADU 7
Il gallese rientrava nell’undici titolare dopo aver scontato il turno di squalifica contro il Genoa. È il mastino del centrocampo lagunare, trova anche il tempo di dare la palla ad Okereke per il gol del 3-2.
KIYINE 6,5
Buon dinamismo con l’aggiunta di numerose giocate di qualità. Sta diventando una pedina importante per la metà campo di Zanetti.
(Dal 69’ MODOLO 6,5). Entra e il Venezia si mette a cinque dietro, dando forza alla difesa sfiorando anche il gol su un’incornata sventata da Rui Patricio sulla traversa.
ARAMU 7,5
Meglio nel secondo temo quando parte da destra. La solita fredezza dal dischetto per la sua quarta rete stagionale. È certamente l’uomo di maggior talento di questo Venezia.(Dal 77’ TESSMANN 6). Ci mette fisico e cuore.
OKEREKE 7,5
Gioca da prima punta: il nigeriano si muove tantissimo e con grande efficacia su tutto il fronte offensivo battagliando soprattutto con Kumbulla. Sciupa una clamorosa occasione nel primo tempo che poteva dare il doppio vantaggio al Venezia. Poi, nella ripresa, segna una rete bellissima in contropiede che fa esplodere di gioia il Penzo. (Dal 84’ HENRY 6,5). Entra con grande piglio nel match, prende anche una clamorosa traversa.