Vicenza-Venezia, PAGELLE, Forte sfortunato, Mazzocchi motorino

29.01.2021 23:41 di Giuseppe Malaguti Twitter:    Vedi letture
Vicenza-Venezia, PAGELLE, Forte sfortunato, Mazzocchi motorino

Nella prima giornata di ritorno di Serie B il derby del Menti tra Vicenza e Venezia termina a reti inviolate.

Le pagelle degli arancioneroverdi:

LEZZERINI 6: reattivo su una deviazione di Modulo con il pallone indirizzato all’incrocio dei pali. Per il resto normale amministrazione.

MAZZOCCHI 6,5: la solita spinta su tutta la fascia destra con la capacità notevole di saltare l’uomo come un’ala e di recuperare sull’avversario come difensore. Bellissimo il duello con l’ottimo Beruatto.

MODOLO 6: partita solida contro un avversario come Longo.

CECCARONI 6: spesso e volentieri è lui ad organizzare la manovra, talvolta tenendo troppo il pallone. Nel complesso dà la solita sicurezza a tutto il reparto difensivo. Assieme a Modolo forma una delle migliori coppie di centrali dell’intero campionato.

MOLINARO 6: partita senza sbavature; più impegnato in fase difensiva che offensiva,

FELICIOLI 6: entra al 55’ al posto dell’infortunato Molinaro senza lasciare traccia con l’aggiunta di una palla persa sanguinosa in transizione offensiva.

FIORDILINO 6: gioca da interno destro e poi anche da centrale dando un buon contributo contro un centrocampo avversario tosto.

TAUGOURDEAU 5,5: un passo indietro rispetto alla derby con il Cittadella. Come i compagni soffre l’aggressività della formazione di Di Carlo.

CRNJGOJ 6: lo sloveno entra al 70’ al posto del play francese: ci prova con un paio di sgroppate sull’ out destro e ci mette tanta voglia.

MALEH 5,5: serata rivedibile nel freddo del Menti. Con un centrocampo muscolare come quello del Lane va in sofferenza.

ARAMU 5: come altre volte si muove su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento agli avversari, ma non trova le consuete giocate di talento a cui ci ha abituato.

BOCALON sv: Zanetti, nel finale, mette peso davanti con l’ingresso del bomber veneziano. Pochi minuti per giudicarlo.

FORTE 6,5: il bomber romano si muove bene sul fronte offensivo, colpisce anche un clamoroso legno nel finale di gara nell’unica vera occasione avuta.

ESPOSITO 5,5: fatica ad entrare nel match. Ci mette tanto impegno correndo molto, ma spesso a vuoto.

DI MARIANO 6,5: subentra, in luogo di Esposito al 55’, con un ottimo impatto procurando anche l’espulsione del portiere avversario Grandi.