Venezia, Vanoli: "Anche oggi mostrata voglia di vincere, i tifosi sono la nostra energia"

10.03.2024 18:53 di Davide Marchiol Twitter:    vedi letture
Venezia, Vanoli: "Anche oggi mostrata voglia di vincere, i tifosi sono la nostra energia"

Mister Paolo Vanoli ha commentato in conferenza stampa la vittoria del Venezia per 3-1 contro il Bari. Queste le sue parole.

Il match:

“A volte abbiamo giocato bene trovando tanti spazi, ma poi sul 2-0 non abbiamo saputo gestire la partita rallentando un po’, dopo il 2-1 siamo andati un po’ in panico ma i giocatori sono stati bravissimi a restare in gara sapendo soffrire in quel momento, ci sono anche gli avversari, una squadra il Bari che ha giocatori importanti quindi sapevamo di poter soffrire, alcune cose le potevamo gestire diversamente, come successo a Como abbiamo mostrato voglia di vincerla. Bravissimo chi è entrato, Jajalo ha fatto uno spezzone importante e con lui sono anche cambiati i ritmi della nostra partita, ora dobbiamo essere bravi a recuperare energie pensando alla prossima”.

Altare uscito per un problema fisico?

“Lui e Zampano hanno sentito un fastidio al flessore, ci può stare con il campo pesante, speriamo non sia nulla di grave”.

L’ingresso di Idzes tenuto in panchina:

“Gliel’ho sempre detto, è una fortuna avere un gruppo ampio e motivato. Idzes è entrato in campo bene, è un ragazzo importante, in settimana avevo parlato con Bjarkason, con il Foggia lo avevo visto fare il quinto di sinistra trovando anche gol. Anche lui anche se per poco tempo è entrato veramente bene, a questa squadra qua nella gestione della partita ci auguriamo che Jajalo possa continuare a crescere perché entrando fa ragionare tutti con la palla. Talvolta fai il 2-0 e pensi che sia tutto facile, erano due gol su palla inattiva ma riuscivamo a trovare veramente tanti spazi. A volte siamo stati troppo frenetici, c’erano spessi buchi importanti per l’altra mezzala. Dobbiamo gestire meglio questi momenti, dall’altra parte c’è anche il restare lì aggrappati al treno, l’anno scorso vivevamo un po’ nell’incoscienza, ora invece c’è la coscienza che ci stiamo giocando qualcosa di importante. Ringrazio anche i tifosi perché sono la nostra energia soprattutto in casa. Vederli al campo ci ha dato un’energia importante”.

Piazzati anche quest’oggi sfruttato benissimo:

“E’ un aspetto importante e penso ci lavorino tutti i tecnici, siamo consapevoli di avere ragazzi che dentro l’area possono far male, è stata una gara giocata bene nonostante il campo pesante, poi però sul 2-1 ci siamo un po’ spaventati perché il Bari comunque ha giocatori di qualità”.

Pohjanpalo con il gol riscatta l’errore grave in uscita nella rete di Puscas:

“Nel calcio sono cose che succedono e può capitare anche a lui, penso avesse voglia di riscattare questo, se ne è accorto e ha chiesto scusa subito. Poteva fare anche due gol ma Anderson non lo ha visto, è un po’ la gestione nel mezzo di questi due gol che potevamo fare meglio e Jajalo ci ha dato tranquillità, aveva anche segnato peccato per il fuorigioco”.