Cosenza-Venezia 4-2, LE PAGELLE: difesa disastrosa, Busio ci prova

20.01.2024 19:45 di Giuseppe Malaguti Twitter:    vedi letture
Cosenza-Venezia 4-2, LE PAGELLE: difesa disastrosa, Busio ci prova

Le pagelle del Venezia dopo il crollo al Marulla contro un super Cosenza guidato dalla tripletta di Tutino (voto 9)

Joronen 5,5 –  Prende 4 reti, ma non ha troppe colpe.  
Candela 4,5 – Va a un passo dal gol a inizio partita, poi sparisce: lento e impreciso travolto da Mazzocchi e soprattutto Frabotta.
Altare 4 - Serataccia. Naufraga in un pomeriggio da dimenticare per tutto il reparto arretrato. Vanoli lo lascia giustamente negli spogliatoi a inizio ripresa.
Sverko 4,5 – Un incubo trovarsi Tutino come avversario. Anche molto nervoso rischia il rosso al 74’ dopo una quasi rissa con lo stesso Tutino.
Zampano 4,5 – Poca spinta in fase offensiva e tanta confusione in quella difensiva.
Lella 5 – Impalpabile. Di fatto mai in partita salvo per l’assist iniziale a Candela la cui botta viene respinta sulla linea di porta da Venturi.  
Busio 6,5 – Sicuramente il migliore del Venezia. Ci prova sempre, segna anche il punto del 3-1 con una bella botta, ma non basta dopo una prestazione desolante di tutta la squadra.
Tessmann 6 – Tocca tantissimi palloni, le azioni passano sempre dai suoi piedi, ma non è sufficiente per il naufragio del Marulla.
Johnsen 5 – Si divora un gol nella ripresa. Incide davvero poco durante l’arco della gara.
Pierini 5 – Nullo il suo impatto, tanta confusione.
Pohjanpalo 5,5 – Combatte con il suo fisico e si mette al servizio della squadra, ma di palloni ne arrivano davvero pochi.

Gytkjaer 6 – Si mangia un gol, ma poi firma il gol del 4-2. Sicuramente il meno peggio in fase offensiva.
Svoboda 6 - Sicuramente più lucido e preciso dei suoi compagni di difesa.
Ellertsson 5 – Questa volta il suo ingresso non cambia la qualità del Venezia. Spesso da subentrato aveva fatto bene.
Olivieri 6 - entra con il giusto atteggiamento mettendo anche l’assist per Gytkjaer.
Dembélé s.v.
Vanoli 5 – Ripropone lo stesso undici di partenza visto con la Samp, ma il suo Venezia viene travolto dal Cosenza. Continuano i problemi in difesa: davvero troppi i 14 gol subiti nelle ultime 5 partite. Probabilmente dalla prossima partita, almeno dietro, qualcosa cambierà.