Le pagelle di Salernitana-Venezia, Longo decide il match, in negativo

03.03.2020 23:46 di Andrea Iannazzo   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Le pagelle di Salernitana-Venezia, Longo decide il match, in negativo

Finita Salernitana-Venezia, una delle poche sconfitte esterne dei nostri ragazzi, per 2 a 0.
Partita equilibrata indirizzata dagli eventi, ci potrebbe stare infatti un rigore dubbio per la Salernitana, a cui però viene completamente regalato un rigore inesistente per presunto fallo di mano di Fiordaliso. Il rigore indirizza la partita, il Venezia si espone e trova il rigore sbagliato da Longo con la complicità di Micai, la botta psicologica chiude definitivamente il match, gli uomini di Dionisi infatti si vedono scivolare definitivamente dalle mani la partita, ed è così che ben 3 minuti dopo la Salernitana raddoppia chiudendola definitivamente.
L'avversario era davvero ostico, buono ancora una volta l'atteggiamento del Venezia, troppi errori individuali però e davvero pericoli nulli, manca la fase conclusiva dell'azione,tanti tentativi di tiri ma davvero brutti, almeno oggi.
Ecco le pagelle.

Pomini 6: Che dire, nonostante la sconfitta oggi l'ex Palermo non si merita l'insufficienza. Un rigore subito e un goal di testa da 2 passi non ne fanno l'artefice della mancata vittoria. Bravo a parare gli unici tre tiri in porta, oltre i 2 goal, della squadra campana, prima su Kiyine, poi su Cerci e su Gondo nel finale.
Riccardi 5: Nessun errore degno di nota o così rilevante ma non puoi assolutamente farti espellere (nonostante forse l'eccessiva fiscalità dell'arbitro) per un fallo a centrocampo, mentre sei già sotto 2 a 0. Significa compromettere anche le partite future, con una squadra in allarme difensivo.
Casale 5: Si fa mangiare in testa sul goal del raddoppio campano, non ci prova neanche a saltare. Ha la migliore occasione su punizione ma non riesce ad indirizzare in porta sul colpo di testa.
Fiordaliso 6: Il rigore non è colpa sua, totale invenzione dell'arbitro. Sulla sua fascia i pericoli non arrivano mai, bravo a supportare i centrali, commette qualche errorino nel gioco aereo ma gli può esser perdonato.
Maleh 5: Oggi schierato a sorpresa come terzino, non potrà essere mai il suo ruolo. Lascia partire cross pericolosi, anche quello del raddoppio. Cerci però se lo mangia troppe volte, in difesa non ci siamo.
Lollo 6: È il primo a provarci dei suoi, su tiro al volo in seguito ad un pallone spazzato da corner, partita discreta ( dal 74' Firenze: SV).
Fiordilino 5,5: Non dà il giusto apporto, non riesce praticamente mai ad essere l'elemento di congiunzione tra i due reparti.
Vacca 5,5: Al rientro ci mette gamba nonostante il lungo infortunio, purtroppo però non basta perché la forma è ancora da ritrovare (dal 63' Capello 7: Entra e si guadagna subito il rigore che potrebbe riaggiustare tutto, meglio di cosi non poteva fare, poi però la squadra non ci prova più e lui non ha ancora imparato a fare miracoli).
Aramu 5,5: Bella la punizione per Casale che tira fuori di poco. Ci prova con una conclusione in seguito ad un bel dribbling e nulla di più se non un bel passaggio per Monachello.
Monachello 5,5: L'unico suo tentativo discreto è un tiro a giro di poco alto sopra il 7 ( dal 63' Senesi 6: ci mette cuore e tanta corsa ma non basta per fare la differenza).
Longo 4,5: Ci eravamo abituati ad un altro giocatore, oggi inesistente. Si prende la responsabilità di tirare il rigore ma lo calcia malamente, basso e non troppo forte, sfortunato però che difronte abbia Micai, molto bravo a parare. L'errore comunque decide definitivamente la partita, dal possibile pari si subisce infatti il 2 a 0 ben 3 minuti dopo.