Venezia-Ascoli, PAGELLE, super gol di Aramu, Felicioli bruciato di nuovo

28.11.2020 16:26 di Davide Marchiol Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Venezia-Ascoli, PAGELLE, super gol di Aramu, Felicioli bruciato di nuovo

Lezzerini 6,5- Si oppone bene quando chiamato in causa, il cross di Kragl deviato poteva essere fatale, ma con un riflesso felino salva ancora una volta il Venezia. Preciso su Chiricò nella ripresa.

Mazzocchi 6,5 - Cresce alla distanza, ovvero quando la tenuta dell'Ascoli cala. Spompa prima Kragl e poi fa girare la testa a Pierini. In difesa soffre un po' nel momento di massima pressione degli ospiti.

Modolo 6,5 - Gara senza affanni particolari per lui centralmente, gli avversari riescono a farsi vedere solo quando Chiricò e Tupta vanno al massimo, passato il momento la retroguardia non scricchiola mai. Bajic ha piedi più pronti nei pressi dell'area, ma è anche più facile da marcare essendo centravanti classico.

Ceccaroni 6,5 - Come per il compagno di reparto, soffre solo quando l'Ascoli ce la mette tutta, in particolare i suggerimenti di Sabiri gli causano qualche problema, ma nulla di particolarmente rilevante.

Felicioli 6 - Punito ancora una volta in chiusura, come successo per Bisoli, stavolta da distanza ancor più ravvicinata. Sicuramente un frangente in cui deve migliorare. Per il resto la sua spinta è meno entusiasmante del più esperto Mazzocchi  ma offensivamente c'è (Dal 74’ Molinaro sv).

Fiordilino 7- Sbaglia due occasioni di cui una facilissima e viene da pensare che oggi non sia giornata sotto porta, si scuote con una fucilita sull'assist di Di Mariano. Solite geometrie, ormai quelle non sono più una notizia.

Taugourdeau 6,5- Torna dopo i problemi alla schiena, si occupa lui dei piazzati e non Aramu che glieli lascia, il che fa capire quanta fiducia ci sia nel suo piedi. Sui calci da fermo scodella palloni interessanti, in mezzo al campo tiene discretamente. Zanetti può star tranquillo anche quando Vacca è ko.

Maleh 6,5 - Tiene in apprensione la difesa avversaria sovrapponendosi continuamente al terzino e facendosi trovare su tutte le seconde palle in attacco. In alcune partite è stato più decisivo, oggi ci mette comunque tanta quantità, importante per tenere i marchigiani schiacciati nella loro metà campo, soprattutto nella ripresa (Dal 74' Crnigoj sv).

Aramu 7,5- Ci mette un po' carburare, poi due staffilate a fil di palo e il gol da cineteca per il pareggio, effettivamente la rovesciata mancava ancora al repertorio. (Dall’81 Cremonesi sv)

Capello 6 - Torna a compiti più classici e fatica un po' di più a farsi vedere (Dal 61’ Di Mariano 7- Entra e sforna l'assist decisivo, contro gli avversari che gli lasciano spazio risulta devastante a gara in corso).

Forte 6,5 - Un peccato che si sia interrotta la striscia di gol consecutivi, anche perchè qualche occasione ghiotta ce l'ha, ma oggi gli gira un po' male. Fondamentale però come sempre la sua presenza in area e la sua capacità di fraseggiare, soprattutto con Aramu (Dall’81 Bocalon sv).